Monday, March 25, 2013

alcool. Serenissima. notte fino all'alba.

ho viaggiato sulla solitudine, l'ho attraversata e cavalcata, con il passo lento dell'asino l'ho assaggiata con ogni membra.
un flusso nella notte dove nulla è più esistito se non il mondo da lei creato. avrei potuto essere ovunque, avrei potuto percorrere qualsiasi strada. vivere lucido.
una notte alla guida con troppi umori nel corpo, una fatica del lesinare del buon senso all'opporsi della follia che non teme rivali.
un flusso screziato di tappe, una via crucis inesorabile. una volta varcata la soglia dell'intenzione, suonata la nota contro l'esitazione non potevo più fermarmi.
tappe su tappe.
mai ho fatto una cosa talmente incosciente e così lucidamente contradditoria. un progetto fissatosi nella mente, da portare a termine. da sfinire.
ora è un altro giorno, e forse sono oltrepassato in una vita parallela. ma sono sicuro, l'ho fatto. e rimarra relegato lì nei recessi del mio quasi reale.

No comments:

 
Creative Commons License
Pensieri by Francesco Bertelé is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.